Perché il tuo ego sta sabotando le tue vendite e come fermarlo

  • Joshua Strokes
  • 0
  • 4817
  • 433

Una delle regole basilari dell'etichetta nelle e-mail di vendita è "Non parlare di te stesso". Sembra semplice, giusto? In realtà, a quanto pare, c'è più di un modo per rendere la tua e-mail odiosamente auto-focalizzata.

Non sono solo linee come "Adoro questa funzionalità" o "La nostra azienda è stata nominata la più venditrice dell'anno". Ci sono molti modi per finire una conversazione di ritorno verso di te, e spesso non ci rendiamo conto che lo stiamo facendo fino a quando non avremo premuto il pulsante "invia".

Ma per ogni altro modo in cui puoi parlare di te e della tua attività, ci sono anche dei passi da fare per evitare quella trappola. Ecco alcune strategie che uso regolarmente.

1. Limita le informazioni che condividi.

Sia che tu abbia un prodotto semplice o un servizio complesso, le tue e-mail di vendita dovrebbero concentrarsi solo su un concetto. Questo potrebbe essere un vantaggio, un punto dolente o un'idea. Resisti alla tentazione di riempire la tua posta piena di funzionalità e vantaggi. Questo è schiacciante e ridurrà le possibilità di ottenere una risposta.

Inoltre, chiediti perché ti stai concentrando su un particolare beneficio o punto di dolore. Aiuterà il tuo potenziale acquirente o ti piace parlarne? Trovo che impiegare un minuto per verificare ciò mi aiuta a sapere esattamente quale idea presentare a un acquirente e perché si relazioneranno ad essa.

2. Resta semplice.

Il linguaggio di vendita deve fare appello a una vasta gamma di persone, anche per lo stesso pubblico di acquirenti. Per assicurarti che ciò accada, tieni le cose il più semplici possibile.

Usa le parole di tutti i giorni e non cercare di sembrare che hai appena ingoiato un dizionario. Invece di una frase prolissa come "È imperativo che tu non lasci il tuo investimento software nelle mani di fortune fortuite", scrivi semplicemente, "Il tuo investimento in software è troppo critico per lasciare spazio al caso." Le tue prospettive di vendita devono comprendere immediatamente il tuo messaggio. Una frase come "fortuito fortuito" potrebbe suonare bene in un'opera di finzione, ma confonderebbe solo i tuoi potenziali acquirenti. Se ti stai chiedendo se una frase è troppo complessa, probabilmente lo è.

C'è anche la tentazione di aggiungere linee "intelligenti" che trovi esilaranti. Le email di vendita non sono il posto giusto per testare le tue battute. La maggior parte delle volte ti capita di essere narcisista o fastidioso, e se l'umorismo non è il tuo forte, ti sembrerà ridicolo. Lo stesso vale per l'utilizzo di espressioni troppo complicate e riferimenti culturali oscuri che potrebbero non essere familiari al pubblico. La tua prospettiva di vendita non interessa quanto sei intelligente; a loro importa solo se puoi risolvere i loro problemi o aggiungere valore a loro.

3. Non ostentare.

Linee di vanteria come: "La mia azienda ha iniziato questa tendenza" o "Il nostro servizio rivoluzionerà il settore" può intrufolarsi nelle email troppo velocemente. È naturale voler condividere nuovi entusiasmanti piani o alcuni elogi recentemente ricevuti dalla tua azienda. Ma la maggior parte del tempo, quell'eccitazione non si incontra nelle e-mail. I potenziali acquirenti lo leggeranno invece come un annuncio egoistico che non li aiuterà a risolvere un problema aziendale. Passeranno al messaggio successivo senza rispondere al tuo.

Un modo per tenerlo sotto controllo è rileggere l'e-mail prima di inviarla e contare il numero di volte in cui "Io", "io" o addirittura "noi" compaiono. Ci vogliono solo un paio di minuti e puoi fare un'enorme differenza nel tono della tua email. Ed è un po 'un gioco da ragazzi: se vedi la parola "io" più volte, saprai senza dubbio che la tua email è focalizzata su di te, non sul compratore.

Infine, ricorda che il motivo principale per cui ci riferiamo a noi stessi è che è molto più facile che cercare di risolvere il problema aziendale dell'acquirente. Che tu sia stanco, pigro o non riesca a trovare le parole giuste, è una tentazione di buttarti via una email senza considerare il destinatario. Resistere a quella tentazione. Prendi il tempo necessario per concentrarti sull'altra persona, perché alla fine aiuterà le tue email a distinguersi e chiuderà più affari - qualcosa che nessuna quantità di auto-promozione può portare a termine.

Avete domande e suggerimenti su come migliorare le vostre e-mail di vendita? Se è così, mi piacerebbe sentirli.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.