5 semplici modi per calmare la tua fastidiosa voce interiore

  • Ronald Pope
  • 0
  • 4551
  • 1417

Nel suo libro "10% Happier", l'autore afferma che in origine voleva chiamarlo "La voce nella mia testa è un buco" che ritengo sia un titolo molto migliore (e più accurato). Non so voi, ma l'alter ego sulla mia spalla è insensibile, crudele e dal cuore freddo, quindi ho preso la decisione fondamentale di bloccarlo semplicemente.

My Inner Mini Me

Quando ci penso, il mio mini me interiore è sempre più negativo di quanto sia positivo. E proprio quando penso che sarà di nuovo il mio amico ("Ehi, hai fatto un buon lavoro lì, amico") poi lo segue essendo completamente odioso ("Davvero, Steve, è il meglio che puoi fare?"). In realtà ho seguito tutti i suoi commenti incoraggianti accanto a quelli sgradevoli e corrono all'incirca in un rapporto di circa 5: 1 a favore del pessimista. Se questo fosse un amico o un collega, allora, senza dubbio, li inserirò nel "cestino troppo difficile" e li taglierò dalla mia vita.

Dr. Jekyll e Mr. Hyde

Quindi perché trovo così difficile ignorare la chiamata a sirena di Little Steve? Beh, immagino che sia, letteralmente, una parte di me e devo affrontare il fatto che non potrò mai completamente sradicarlo dalla mia vita. Che mi piaccia o no, è il subconscio Mr. Hyde al mio fisico Dr. Jekyll. Ogni volta che riesco a bloccarlo per un po 'di tempo, riesce sempre a tornare come il proverbiale cattivo penny. Ogni tanto mi sveglia nel mezzo della notte e poi non mi permette di tornare a dormire di nuovo ("Oh è una grande presentazione al mattino, non è vero, spero davvero che tu abbia provato abbastanza"). Oppure cerca di distrarmi quando sono in riunione o al telefono ("Vedi, ti ho detto che ci sarebbe di nuovo parlato del Loop McKinsey e che non è esattamente il tuo forte seme è compagno?).

Strano. My Inner Voice suona come me

Ora, non fraintendermi, non sto dicendo che dovresti ignorare la tua intuizione o sentimento. Quando chiedi al tuo sé razionale una domanda pertinente e ti imbarchi in un viaggio per capire meglio i tuoi sentimenti o se devi prendere una decisione difficile, allora va bene. Con tutti i mezzi, impara a fidarti di quei giudizi. La voce a cui parli potrebbe suonare esattamente la stessa (dopotutto è TU e quindi sarebbe un po 'strano se suonasse come qualcun altro) ma anche se sembra identico non è la stessa della voce interiore che arriva non invitato ed è invariabilmente critico di quasi tutto ciò che fai.

5 semplici consigli

Quindi ho cercato di capire come chiudere questa persona irritante e ho scoperto cinque cose che amo assolutamente fare, che sono anche modi sicuri per farlo tacere:

1. Scrittura - ogni volta che sono immerso nel creare un articolo per Inc.com, la voce nel mio orecchio è completamente spostata dal suono della mia stessa voce che emette mentalmente le parole mentre le tocco sulla tastiera. Mentre gioco con diverse combinazioni di titoli, frasi e frasi che rallentano il processo metodico di sussurrare mentalmente il testo annega completamente il suo sprezzante chiacchiericcio.

2. Lettura - ha lo stesso effetto della scrittura, anche se con una differenza chiave. La mia voce è declassata al ruolo di narratore con le varie voci dei personaggi al centro della scena. E quella cacofonia di comunicazione serve a soffocare le sciocche divagazioni della mia voce interiore.

3. In esecuzione - in realtà qualsiasi tipo di esercizio è un modo efficace per esorcizzare il demone nell'orecchio, ma il mio metodo preferito è in esecuzione. Non sono sicuro del perché, ma la combinazione di attività e ascolto della musica mi fa spegnere completamente.

4. Parlare - certamente non alla mia voce interiore (non è comunque molto un conversatore) ma a qualcuno vicino a te. Il tuo partner, un amico, il cane, un consulente o chiunque sia o qualsiasi cosa serva a condividere le tue paure con qualcuno che è un buon ascoltatore e si prende cura del tuo benessere. Imbottiglia tutto e la voce della tua buca interna diventerà sempre più forte, quindi è meglio tirarla fuori.

5. Ascolto - è catartico ascoltare gli altri e sentire come hanno anche una voce interiore che non possono sopportare. Quando gli altri condividono onestamente con te come si sentono, ti fanno capire che non sei assolutamente solo. La maggior parte, se non tutti, di noi deve sopportare questo disgustoso troll interno in qualche fase della nostra vita e il riconoscimento di questo è un modo per cercare di eliminare il potere che può avere su di noi.

E una tecnica finale che ho imparato da un professore di Harvard a Babson nel corso della Omnicom University alcuni anni fa. Quando ti svegli al mattino e ti guardi nello specchio del bagno, le prime parole che escono dalla bocca dovrebbero sempre essere, "La mia voce interiore è un ** buco". Lavare, risciacquare e ripeterlo per 3 volte. Fidati di me, bandirà quella irritante voce interiore per il giorno e ugualmente metterà un sorriso ironico sul tuo viso.

Allora, cosa ne pensi? La tua voce interiore è tanto dolore nel sedere quanto il mio? O in realtà aiuta a motivarti? È uno spirito di guida positivo che accetti o ti mette alla prova? Come sempre, sono affascinato dai vostri commenti ...




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.